Trenitalia si espande in Inghilterra

Trenitalia si espande in Inghilterra

0

C2C è l’acronimo di From City to Coast, la linea ferroviaria che attualmente collega la metropoli di Londra con la regione dell’Essex fino alla cittadina di Shoeburyness e che da oggi diverrà parte della rete internazionale dell’italiana Trenitalia.

Il gruppo ferroviario del Bel Paese ha infatti formalizzato con il dipartimento dei trasporti britannico la chiusura dell’operazione che era stata annunciata nei primi giorni dell’anno. Ad operare nel regno di sua maestà sarà Trenitalia UK, società controllata dalla casa madre Trenitalia, che si occupa di gestire le attività nel Regno Unito e che con questa operazione ha acquisito la società National Express Thameside, la Next, per il valore di 80 milioni di euro. La linea di collegamento ferroviario è impiegata ogni anno da 42 milioni di persone, in maggior parte dai pendolari che dalla city si spostano in direzione della periferia est della città e viceversa. La società è importante, annovera 660 dipendenti al suo attivo con 74 treni Bombardier e un fatturato complessivo di 200 milioni di euro annuali.

Secondo quanto comunicato dai vertici, la National Express Thameside non subirà trasformazioni o riorganizzazioni e l’attuale manager Julian Dury è stato riconfermato nel suo ruolo alla guida. L’acquisizione di Trenitalia si propone quindi come un buon affare, che merita di essere letto in ottica di una più complessa strategia di internazionalizzazione delle ferrovie Italiane in Inghilterra e nell’Europa intera con la presenza di Ferrovie dello stato anche in Grecia.

Lo stesso portavoce della compagnia ha dichiarato che si tratta della prima tappa del processo di internazionalizzazione e di espansione nel mercato britannico, un progetto segnato anche dall’annunci dell’alleanza con FirstGroup per partecipare alla gara di gestione del 2018 per la fornitura del servizio ferroviario della West Coast e delle East Midlands. Si tratta di un’opportunità golosa, che interessa la gettonata tratta Londra Edimburgo, attualmente gestita dal gruppo Virgin.

NO COMMENTS

Leave a Reply